Artigiano in Fiera 2016, tanti padiglioni dove mangiare senza glutine

2 453

Artigiano in Fiera 2016, noi celiaci possiamo mangiare in sicurezza? I Padiglioni dove mangiare senza glutine e senza contaminazioni.

L’artigiano in Fiera è sicuramente un evento in grado di richiamare l’attenzione di centinaia di migliaia di persone da tutto il mondo, ma i celiaci? Qualcuno ha pensato a noi? A sorpresa è la stessa azienda fieristica a divulgare una lista di Padiglioni dove è possibile mangiare piatti senza glutine e senza rischio di contaminazioni.

Di seguito una Mappa dei padiglioni dove è possibile fermarsi e gustare prelibatezze senza glutine:

Artigiano in Fiera 2016, tanti padiglioni dove mangiare senza glutine

Sul sito della fiera dell’artigianato, si legge:

Tanti piatti e bevande preparati in tutta sicurezza, grazie al il corretto utilizzo degli alimenti, l’uso appropriato degli strumenti di preparazione e l’applicazione delle procedure per evitare la contaminazione dal glutine. Il tutto senza sacrificare il gusto ma, anzi, esaltando i sapori con ingredienti freschissimi e di prima qualità.

Di seguito invece, le proposte dei ristoranti presenti ai Padiglioni dell’artigiano in fiera dove è quindi possibile consumare alimenti senza glutine:

Ristorante Brasilino “Fogo na brasa” (Padiglione 14)
Le carni alla griglia

Ristorante Argentino “Buenos Aires” (Padiglione 14)
Le carni alla griglia

Ristorante sudamericano “La cruz del sur” (Padiglione 14)
Le carni alla griglia

Ristorante brasserie belga (Padiglione 7)
Salmone fresco alla piastra con patate fritte, cavoletti di Bruxelles e polenta

Ristorante venezuelano “La guarita” (Padiglione 14)

Il menù, composto da piatti tipici della tradizione culinari venezuelana, è 100% senza glutine: tutte le pietanze sono a base di riso, patate, mais, formaggio e carne. Tutti i piatti sono insaporiti con spezie rigorosamente gluten free.

  • La carne en vara: pezzi di carne di manzo di prima scelta, preparati secondo la tradizione “del llano venezolano” dove viene inserita in una stecca di legno o di acciaio chiamata “vara” per essere cotta lentamente al calore della brace del legno: il risultato è una carne croccante fuori e morbida e saporita dentro.
  • Parrillita mixta venezolana: un misto di carne di pollo, manzo e maiale cotta sulla piastra speziata e tagliata in pezzi. Va poi accompagnata con “guasacaca”, una salsa tipica venezuelana.
  • Empanadas de maiz: sofficini fatti di farina di mais ripiena con carne o formaggio e poi fritta.
  • Arepas: il pane nazionale per eccellenza del Venezuela presentato anche in forma di panino rotondo. A base di farina di mais preparato al momento e farcito a piacere con una gran varietà di abbinamenti tipici.
  • Pabellon criollo: piatto nazionale per eccellenza, composto di carne di vitello sfilacciata e cotta con verdure e spezie tipiche venezuelane. Solitamente si accompagna con riso bianco fagioli neri e “tajadas”, il platano maturo fritto.

Ristorante spagnolo “El rincon de Espana” (Padiglione 7)

  • Paella
  • Birra di riso

Ristorante marocchino “Jadida” (Padiglione 5)

  • Shish kebab: spiedini di pollo zucchine e peperoni marinati e poi cotti alla griglia
  • Falafel: pietanza mediorientale costituita da polpette di legumi speziate e fritte

Irish pub irlandese (Padiglione 7)

  • Costata di Angus servita su piastra fumante accompagnata da patate al forno
  • Tagliata di Angus con pomodorini, rucola e glassa balsamica

Ristorante francese L’ecailler de la presqu’île (Padiglione 7)

Il menu a base di pesce crudo

Osteria piemontese “Fatto a mano” (Padiglione 6)

La tagliata di Fassona piemontese accompagnata da patate

La Bodeguita Organic (Padiglione 14)

Succhi di frutta esotica

Centrifugati di frutta

Cosa ne pensate? Quali sono i padiglioni che vi attirano di più? Fatemelo sapere attraverso i commenti.. ho già fame! 🙂

Commenti
Caricamento..